Prima partita a calcio a Bambaran.


Non ce la facevo più. Da sempre il mio collante coi bambini dovunque vada è il pallone. Sapevo che alla prima partita saremmo diventati ottimi amici e così è stato.
Ore 17,30. 38 gradi, ma poca umidità.
Palla al centro. Tre contro tre. Loro tutti scalzi, io come al solito con le scarpe da pagliaccio in vacanza. Il mio portiere è questo sorriso solare nella foto, sulla sedia a rotelle, in attesa di visto per venire in Italia a correggere una malformazione alla gamba destra. Para di tutto. E poi Wilson, già operato di cuore in Italia, muto, ma grintoso come Gattuso.
Abbiamo stravinto. Ma Giusi mi ha detto di fermarci perché Leandro, Wilson e Sebastiao hanno problemi di cuore.

1 commento:

  1. CHE GRANDE!!! HIP HIP URRA' PER IL PORTIERE!!!! :-)

    RispondiElimina